Questo è il blog provvisorio di Mushin. Leggi qui per saperne di più.
logo mushin

Chi chiede […] può ottenere solo una di queste due cose: niente oppure quello che voleva, e se è quest’ultima allora deve avere fatto la cosa giusta!

— Jataka

L’Amore è Eretico

Scritto da Mushin alle 1:14 del 20/10/2008

Foto (cc-by): suchita prints

Una delle cose che mi ha entusiasmato delle (impropriamente definite) religioni orientali e del taoismo in particolare, è la concezione di Dio. Dio non c’é perché tutto è Dio. Per uno cresciuto a pane e Bibbia era un pensiero di un fascino peccaminoso.

Se togli Dio dalle cose e dalle persone per metterlo dentro una chiesa, monopolio di intermediari autorizzati, dentro dei libri ma non in altri, crei una differenza. Crei qualcosa dove c’é Dio e qualcosa dove Dio non c’é. E’ la radice della differenza fra giusto e sbagliato, fra permesso e vietato. 

Con l’amore è lo stesso. Nessuno può vivere senza questo sentimento, proviamo quotidianamente una scala ricchissima di sfumature del sentimento chiamato amore. Ma abbiamo solo due miseri termini per esprimerlo: ti amo e ti voglio bene. E li dobbiamo usare per una quantità di persone che ci suscitano amore in quantità e scale molto differenti!

Ma la cosa peggiore di tutte è stata quella di limitare l’amore. L’amore è per una sola persona. L’unica. Il resto è affetto. Deve essere affetto. Una persona alla volta e quella giusta è per sempre. Esattamente come Dio nella sua cattedrale abbiamo creato un mondo in bianco e nero: amore e senza-amore. Limitare l’amore ha una conseguenza terribile: significa creare il senza-amore. Significa cercare le risposte ai propri vuoti in qualcosa che dovrebbe colmarli perché così ci siamo convinti, così come siamo certi che nella latta di pelati ci sia pomodoro pelato, solo perché fuori l’etichetta recita così. Un mondo che vive convinto che l’amore sia solo quello, una formula che è uguale per tutti in ogni epoca, è un mondo sterile. Ma soprattutto è un mondo violento.

Perché se tutti abbiamo bisogno di amore e questo amore esiste solo in una data forma, allora noi dobbiamo avere quella forma. Dobbiamo realizzare nella nostra vita quel modo di vivere l’amore perché siamo disperatamente certi che sia l’unico. Così disperatamente che costi quel che costi lo cerchiamo affannosamente e inseguiamo qualsiasi cosa gli somigli a primo acchito. Anche a costo di fare violenza sugli altri. Ma soprattutto anche a costo di fare violenza su noi stessi, per adattarci all’unico modo di amare ed essere amati ritenuto possibile.

Perché la verità, che tutti potremmo constatare se solo smettessimo di guardare alla realtà da dietro gli occhiali delle nostre convinzioni infondate, è che l’amore è dappertutto. Come Dio. Non (solo) dentro una chiesa e neppure dentro un matrimonio. E’ ovunque, è negli occhi e sulla lingua di ogni persona che incontro. Questo non significa che se l’amore è ovunque, tutto si equivale: il mondo ha tante sfumature e scale di priorità quanti sono gli esseri umani.

Ma vuol dire una cosa importante: se ti stai preoccupando per qualcosa che ti sembra insolubile, forse è il caso che ripensi al problema in altri termini, da un’altra prospettiva. E magari scoprirai che in fondo, quello per cui saresti disposto a uccidere e ucciderti, non è poi così unico e raro. Non significa che non abbia valore. Ma solo che hai creduto alla bugia per cui le cose davvero importanti siano uniche. L’aria è più importante di un mega diamante.

Eppure è dappertutto e la respiriamo da miliardi di anni.

1 Commento to “L’Amore è Eretico”

  1. […] Puro e semplice Affetto, si connoti come si voglia, l’Amore. Quello, sì, su cui diciamo in momenti di particolare follia o indottrinamento si basi il mondo. È quello secondo me per cui l’uomo agisce, e quindi, in sostanza… sì, passatemela, è quello su cui si basa il mondo. Svincoliamo però adesso il termine da quello che è l’amore dei sensi, ci vuole poco. Ecco, chiamiamolo di nuovo affetto. L’uomo non si riduce a puro istinto sessuale, è capace di voler bene, per definizione. Quando si ama, non è per soddisfare dei bisogni fisici. È qualcosa che, ci dice il nostro orgoglio, deve andare oltre. Si può amare, quindi, si può volere bene, provare affetto, indipendentemente dai sensi. Vi rimando ad un post che ho molto apprezzato: l’amore è eretico. […]

Leave a Reply

XHTML: Puoi usare questi tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>